COME ASCIUGARE I CAPELLI RICCI: il metodo infallibile per ricci perfetti

COME ASCIUGARE I CAPELLI RICCI: il metodo infallibile per ricci perfetti

È meglio asciugare i capelli ricci con asciugatura naturale o asciugacapelli? No Stress! 

Attraente e ribelle, il riccio è senza dubbio indice di personalità e stile.
Altrettanto vero è che questo effetto travolgente può essere perso in un attimo; basta una giornata umida, la pioggia, lo stress, per appiattire in breve tempo quell’invidiabile spirale sinuosa.

I “fattori di rischio” sono molteplici e se alcuni sono fuori controllo, altri invece dipendono da te.
Il primo consiglio che ti diamo sorridendo è:  seppellisci l’ascia di guerra, che al cielo e alla genetica – ancora- non si comanda, e concentrati sulle corrette abitudini da adottare per scatenare il volume dei tuoi ricci, con zero stress.

Per questo abbiamo chiesto ai nostri parrucchieri di rispondere in modo completo a due domande chiave, esattamente quelle che ti fai tu:

  • Qual è la hair routine migliore per mantenere il riccio perfetto più a lungo?
  • Come devo asciugare i capelli ricci per evitare quel fastidioso effetto crespo?
La hair routine migliore per avere ricci perfetti si basa sulla sensibilità del riccio e punta tutto sul mantenimento di forma e volume dalla radice alle punte. Analizziamola nel dettaglio. 


1. DETERSIONE DEI CAPELLI RICCI: shampoo con elastina

Il miglior shampoo per capelli ricci: no al silicone, sì all’elastina.
Attenta allo shampoo del supermercato, spesso è troppo siliconico e appesantisce il riccio, soprattutto alla radice.
I siliconi derivano dalla combinazione di sostanze petrolifere e di silicio; non sono quindi dermocompatibili e creano una pellicola dal finto effetto idratante che, in realtà, toglie leggerezza e limita l’ossigenazione.

(L’unico vantaggio è per chi li vende utilizzandoli nella cosmetica, dato il costo bassissimo.)

Cerca invece prodotti specifici per capelli ricci con elastina, la tua vera alleata, la proteina naturale che garantisce elasticità fisiologica a pelle e capelli.
Con uno shampoo di qualità a base di elastina, ti prepari per ricevere al meglio i benefici della maschera e avere la massima resa durante l’asciugatura.

2. IDRATAZIONE DEI CAPELLI RICCI: scegli l'olio mineralizzante

Spesso per avere un effetto super idratante ci si affida alla maschera in crema che ha però un effetto collaterale non indifferente perché, di nuovo, appesantisce e toglie volume alla radice.

L’alternativa altrettanto efficace in termini di idratazione è l’olio mineralizzante, ricco di vitamine e minerali, tra cui magnesio, rame, ferro e zinco.
Una sorta di “maschera liquida” di nuova generazione per chi cerca l’idratazione profonda senza perdere nulla in leggerezza. 


3. PROTEZIONE DEI CAPELLI RICCI: scegli il giusto prodotto per lo styling

Annulla l’effetto crespo e indisciplinato con un buon prodotto di styling, che unisce più capelli in un’unica ciocca per definire il riccio in modo uniforme e compatto, dalla radice alla punte.


4. ASCIUGATURA DEI CAPELLI RICCI: attenzione al phon

Come asciugare i capelli ricci con il phon? Dipende dal risultato che vuoi ottenere.

È meglio usare un asciugacapelli professionale che scompone le gocce d’acqua sui capelli umidi in particelle più piccole, quindi più facili e veloci da asciugare.
Ridurre i tempi di asciugatura significa anche ridurre i danni del calore del phon, preservando la corretta idratazione del capello.

Non fare a meno del diffusore che serve ad attenuare il getto d’aria che arriva sui capelli.
L’asciugatura più delicata e nebulizzata aiuta il riccio a fissarsi, favorendone la definizione.
Al contrario, l’uso del phon senza diffusore, rischia di scomporre la ciocca, causando l’effetto crespo e secco. 

Vuoi una piega al massimo volume? Asciuga i capelli a testa in giù.

Se vuoi una piega voluminosa, imposta la velocità e il calore del phon alla massima potenza e inizia ad asciugare partendo dalle punte.

Asciugali bene fino ad ottenere un effetto croccante ed evita di toccarli con le mani.
Il calore delle mani rimuove il prodotto di styling e attiva il crespo.
Dopo aver asciugato le punte, togli il diffusore e cambia l’impostazione del phon: ora la velocità deve essere massima e il calore invece medio.
Procedi così all’asciugatura diretta della cute andando a sollevare la radice, che è la parte del capello che sostiene la piega voluminosa.

Dopo circa dieci minuti, nella fase finale, fissa le radici con un colpo d’aria fredda; lo sbalzo termico rafforzerà il riccio e fisserà la piega più a lungo.

Cerchi una piega più naturale? Asciuga i capelli a testa in su.

Con il phon impostato sulla massima velocità e temperatura, resta a testa in su e inizia ad asciugare dalle punte per poi procedere gradualmente verso la radice.
Una volta raggiunto l’effetto croccante, togli il diffusore e mantenendo la stessa impostazione del phon asciuga le radici, sollevandole fino ad ottenere il volume desiderato.
Se l’effetto croccante non ti soddisfa, ricorda che mettere meno prodotto di styling non è la soluzione, perché è proprio quello a dare la definizione; quindi distribuiscilo bene e ovunque e, se vuoi eliminare quell’effetto, asciugali molto di più fino a far evaporare del tutto il prodotto.
Per finire, mettiti a testa in giù, entra con le mani alle radici e scuotile in modo deciso per togliere del tutto la rigidità e avere un capello definito e incredibilmente morbido.

Questo è solo uno degli articoli dedicati alla bellezza dei capelli ricci, sensibili, indomabili e appassionati.
Continua a seguirci per trovare sempre le risposte più affidabili e complete per risolvere le tue problematiche e andare incontro a tutta la tua bellezza.

5 consigli per FAR CRESCERE I CAPELLI PIÙ VELOCEMENTE (e in modo naturale)

5 consigli per FAR CRESCERE I CAPELLI PIÙ VELOCEMENTE (e in modo naturale)

CAPELLI CON LA FORFORA: il fenomeno, le cause e i rimedi

CAPELLI CON LA FORFORA: il fenomeno, le cause e i rimedi

Empty content. Please select article to preview